martedì 14 maggio 2013

Il Prato di margherite

Finalmente la primavera è arrivata con le sue belle giornate di sole e l’aria tiepida ha colorato i prati di tante bellissime margherite bianche. 
Così le nostre colleghe, Fede, Giada e Raffaela, che lavorano con la classe dei medi del nido, hanno proposto ai bambini una deliziosa esperienza utilizzando le margherite e la colla della nonna. 
La prima cosa che hanno fatto è stata quella di raccogliere tante, tante margherite. Se siete così fortunate da avere un prato vicino, potete farlo con i bambini, di sicuro si divertirebbero tantissimo. 
Dopo hanno preparato la Colla della Nonna (la ricetta la trovate qui ) tingendola con il verde dei colori alimentari. Usare il colore alimentare per colorare la colla della nonna, sopratutto nelle esperienze con i bambini più piccoli, permette di lasciare al bambino libero di sperimentare in tutta libertà perchè sicuramente  qualcuno avrà la tentazione di assaggiarla :)
Per i bambini più piccoli del gruppo, le educatrici hanno allestito i tavoli con la carta e hanno versato su di essa un po’ di Colla della Nonna, inizialmente hanno lasciato che i bambini manipolassero liberamente il denso liquido verde su tutto il foglio, dopo poco hanno dato le margherite che i bambini hanno prontamente impastato e amalgamato insieme alla colla.
Asilo nido Il giardino degli Elfi


Ai bambini più grandicelli hanno proposto l’esperienza in modo diverso: hanno lasciato a loro disposizione sul tavolo una ciotolina con la colla colorata e le margherite. Senza dare indicazioni i bambini hanno subito esplorato i fiorellini, osservandoli, toccandone i petali e annusandoli, poi hanno cercato di utilizzare le margherite come strumento per dipingere, intingendo il fiore dentro la ciotolina, chi per il verso del gambo chi per il verso del fiore. 



Alcuni sono stati più attratti dalla colla e così hanno immerso le manine dentro la ciotola, creando così un bel paciugone.

Tutti alla fine non hanno resistito e si sono divertiti a pasticciare colorando di verde i fogli bianchi e creando così tanti pazzi prati pieni di margherite inzuppate di coll

Lasciando asciugare i fogli al sole, una volta asciutti, avrete un bel quadretto primaverile per ogni bambino. 
Un grazie alle nostre care colleghe, che ci hanno dato l’opportunità di condividere con voi questa floreale esperienza. 
A presto
Natty ed Elisa







domenica 5 maggio 2013

Una bacheca per la mamma



"Cara Mamma quest’anno ti vogliamo festeggiare con un pensierino assai speciale, una bella bacheca colorata per ricordarti che da me sarai sempre amata"
La bacheca è un utile regalino, serve per ricordare tante cose e sappiamo bene che le mamme hanno tanti impegni da tenere a mente, ecco un modo carino per non far dimenticare niente. 
Realizzarla è molto semplice, i materiali sono facilmente reperibili. 
Come sempre c’è una parte preparata dai bambini, usando delle tecniche divertenti, e una in cui entriamo in gioco noi educatrici mettendo insieme tutte le parti che i bambini piccoli del nido, hanno preparato con amore. 
La prima cosa da fare è realizzare uno stampo particolare, fatto con cartoncino, un pezzo di nastro e pluriball (la plastica con le bolle). 

Con lo stampino lasciate colorare liberamente ai bambini tutto il cartoncino. 
Asilo Nido Il giardino degli Elfi
Dopo di che per preparare il fiorellino abbiamo usato dei tappi di sughero (donati da un nonno generoso, ma potete anche raccoglierli pian, piano fin dall’inizio dell’anno). 
Per colorarli abbiamo messo del colore su un contenitore di plastica, (quello che vedete ce l’hanno regalato al mercato e conteneva le mozzarelline) dopo i bambini hanno introdotto i tappi di sughero dentro, muovendo la vaschetta liberamente e facendo rotolare i tappi dentro il contenitore sono riusciti a colorarli tutti! 

Con queste due cose pronte noi abbiamo montato la bacheca così: incollando i tappi di sughero a forma di fiore, le impronte delle manine dei bambini per fare le foglie e un pezzo di sughero nel mezzo che serve per appendere i bigliettini. 
Infine in alto abbiamo messo un cordino per appenderla. 
Quando consegnerete la bacheca alla mamma, potrete mettere un bigliettino con un pensierino o una foto del bambino singola o insieme alla sua mamma. Noi abbiamo messo la foto del bambino, ma sul blog non possiamo inserire i volti dei bambini per cui abbiamo appeso un bigliettino. 
Ecco fatto, la bacheca per la mamma è pronta!
Con questa bacheca partecipiamo alla Raccolta di riciclo creativo proposta da Silvia del blog Mammabook.
A presto
Natty ed Elisa